Categorie articoli

PARSHVOTTANASANA

PARSHVOTTANASANA

Il termine Parshvottanasana significa: “estensione laterale (del torace)”.
Per assumere l’asana si parte dalla posizione di Tadasana. Congiungiamo le mani dietro la schiena in Hamsa Mudra. Divarichiamo le gambe di almeno un metro, ruotiamo il piede destro in fuori e il sinistro in dentro. Distendiamo la schiena verso l’alto e spingiamo le spalle indietro in modo da avvicinare le scapole; ci inarchiamo un poco indietro, inspirando, e poi, esalando, scendiamo in avanti mantenendo lo stiramento della colonna vertebrale portando prima il ventre a contatto della coscia, poi il busto ed infine la fronte a contatto del ginocchio. L’addome deve essere spinto in dentro.
Sentiremo l’energia che si muove dal coccige fino al capo lungo la colonna vertebrale.

Se abbiamo difficoltà ad assumere Hamsa Mudra possiamo abbracciare gli avambracci dietro la schiena.

Benefici:
Tranquillizza la mente e rilassa i nervi; allevia artrite al collo, alle spalle, ai polsi e ai gomiti. Rinforza gli organi addominali; facilita la digestione; tonifica il fegato e la milza; riduce i dolori mestruali.

L’asana va mantenuta 20, 30 secondi fino ad un minuto.

Benefici:
Distende la spina dorsale stimolando tutti i nervi presenti in essa. Tonifica i muscoli delle gambe, gli organi pelvici e addominali, rinforza il cuore, la respirazione, la volontà e l’equilibrio. Scioglie la rigidità nelle spalle, nei gomiti e nei polsi. Scioglie le anche e calma la mente.

Durante la gravidanza:
Parshvottanasana può essere eseguita anche in gravidanza purché si faccia attenzione a non comprimere eccessivamente la pancia. Possiamo facilitare l’Asana usando come appoggio una sedia di fronte a noi.

Il Chakra stimolato è Manipura e Anahata Chakra.

Lascia un commento

N.B.: Qualunque informazione fornita su questo sito NON COSTITUISCONO un consulto medico. Il contenuto del sito è PURAMENTE A CARATTERE INFORMATIVO. Le informazioni contenute in questo sito sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato generale di salute. L'UTENTE utilizzerà pertanto questo sito sotto la Sua unica ed esclusiva responsabilità. In nessun caso lo staff che collabora al sito, potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni sia diretti che indiretti, o da problemi causati dall'utilizzo delle summenzionate informazioni. Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto.