Categorie articoli

13-giugno2012

SHIRSHASANA

Il termine Shirshasana significa “posizione (sulla) testa” in quanto Shirsha significa testa.
Si parte dalla posizione a carponi. Meglio sarebbe, prima di incominciare, di visualizzare i passaggi che dovremo fare. Questo ci aiuterà ad eseguire meglio Shirshasana: ci sediamo in Vajrasana quindi appoggiamo a terra, davanti a noi, il pugno destro sopra il sinistro in modo da formare come un pozzo. Appoggiamo la fronte sul pugno destro e visualizziamo in fondo a questo pozzo, noi che eseguiamo l’Asana passo dopo passo. Quando ci sentiamo pronti intrecciamo le mani ed appoggiamo gli avambracci a terra in modo che formino un triangolo equilatero che sarà la nostra base di appoggio. Ora appoggiamo la testa a terra a contatto con le mani. La testa deve appoggiare nel punto che si trova a circa tre dita sopra l’attaccatura dei capelli. Questo è un punto molto resistente del cranio.
Ora dobbiamo fare dei piccoli passi con i piedi in modo da portare piano, piano, il peso del corpo sul capo. Facciamo questo esercizio per un po’ di volte, per qualche giorno, fino a che non prendiamo confidenza con la posizione capovolta. Quando ci sentiamo sicuri possiamo provare a spingere ancora di più il peso del corpo sul capo fino a che non sentiamo tutto il peso scaricato sulla testa. Cerchiamo di percepire bene il peso scaricato e questa fase cerchiammo di ripeterla per qualche giorno. Quando ci sentiamo pronti proviamo a staccare i piedi da terra mantenendo le gambe piegate. Anche questa posizione può sembrare strana, per cui conviene allenarsi diverse volte a raggiungere questa posizione. Quando non avremo più problemi possiamo sollevare le gambe e portarle in linea con il corpo. Assicuriamoci che il peso del corpo sia scaricato nel punto corretto del capo (3 dita sopra l’attaccatura dei capelli). Se il punto è diverso lo correggiamo con un piccolo spostamento della testa.

Benefici:
La posizione rovesciata porta tutti i benefici delle posizione capovolte come la Sarvangasana, la Kapalasana, la Viparitakarani: l’energia vitale sale verso i centri alti della testa. Si ha un rafforzamento della colonna vertebrale, del collo, delle braccia e delle spalle. la circolazione venosa è favorita dalla gravità decongestiona le gambe, gli organi genitali, la vescica. Aiuta a guarire le emorroidi. Vengono affinati i sensi e le facoltà mentali, aiuta a guarire la cefalea, l’insonnia, l’obesità. Regolarizza la secrezione delle ghiandole endocrine, migliora l’equilibrio. Scioglie la fatica fisica e agisce contro la depressione.
Tuttavia questo Asana è vivamente sconsigliato a chi soffre di pressione alta e a chi soffre di cervicali.
Il Chakra stimolato è l’Ajna Chakra.

Un Commento

  1. valentina scrive:

    Troppo bella

Lascia un commento

N.B.: Qualunque informazione fornita su questo sito NON COSTITUISCONO un consulto medico. Il contenuto del sito è PURAMENTE A CARATTERE INFORMATIVO. Le informazioni contenute in questo sito sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato generale di salute. L'UTENTE utilizzerà pertanto questo sito sotto la Sua unica ed esclusiva responsabilità. In nessun caso lo staff che collabora al sito, potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni sia diretti che indiretti, o da problemi causati dall'utilizzo delle summenzionate informazioni. Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto.

INTENSIVO DI YOGA A VERONA

Janu ShirshasanaIn data 4 dicembre 2016 si terrà un intensivo di yoga presso il Centro Yoga Verona, sito in via Cerpelloni 22 Quinzano (Verona).

Programma:
dalle 09 alle 10.30       Asana
dalle 10.30 alle 11.30  Pranayama (Kapalabhati, Bhastrika e Bandha Traya)
dalle 11.30 alle 12.00  Pausa tè
dalle 12.00 alle 13.00  Kriya
dalle 13.00 alle 13.30  Relax con musica dal vivo
dalle 13.30 in poi        Aperitivo e piccolo rinfresco offerti dal Centro Yoga

L’intensivo sarà tenuto da Kailash (Claudio)
Come di consueto sono gradite le prenotazioni al numero 349 6581902 oppure via mail: ka1lasha108@gmail.com
L’ingresso è aperto a tutti e il costo della mattinata sarà di 40 euro