Categorie articoli

Viparitakarani

VIPARITAKARANI

Il termine Viparitakarani Asana significa “posizione capovolta”. E’ conosciuta anche come Viparitakarani Mudra. Viparitakarani è la regina tra le posizioni capovolte. Nella Geranda Samita (un testo antico sullo Yoga) si dice che in questa posizione il sole si venga a trovare sopra la luna. Cioè: il sole rappresenta il plesso solare e il suo fuoco gastrico che tutto brucia e digerisce, la luna è invece nello Shahasrara Chakra (il Chakra della corona del capo) dalla quale sgorga l’Amrita o il nettare dell’immortalità. Nella posizione in piedi l’Amrita scende nello stomaco e qui viene bruciata e digerita, in Viparitakarani, invece, questo processo viene sospeso e quindi viene preservato il potenziale vitale dell’uomo.

Inoltre è una posizione che aiuta a bruciare le impurità dell’organismo.
Viparitakarani diventa Mudra se si abbina ad essa un Pranayama, un Manra ed un Kriya. Per esempio: con un ritmo Savitri (facciamo 6 secondi di inspirazione, 3 secondi di apnea, 6 secondi di esalazione, 3 secondi a polmoni vuoti) possiamo abbinare il movimento della mente (Kriya) che da oltre i piedi scende fino all’ombelico, inspirando e dall’ombelico sale fino a oltre il capo esalando. A questo movimento possiamo aggiungere un Mantra come SO (inspirando) HAM (esalando).
Per assumere l’Asana si parte dalla posizione supina. Inspirando portiamo le gambe in Dwipada Uttanasana (le gambe in squadra), poi continuando l’inspirazione solleviamo il bacino e l appoggiamo sulle mani che si trovano all’altezza de reni. Le gambe non sono allineate al busto come nella “candela” ma con esso formano un angolo di circa 90°. In questa posizione dobbiamo eseguire delle profonde respirazioni diaframmatiche (con l’addome) e nell’esalazione dobbiamo spingere l’ombelico verso la spina dorsale. Manteniamo la posizione per un minimo di 30 secondi.

Benefici:
Migliora la circolazione sanguigna nel bacino e nelle gambe curando problemi di vene varicose. Aiuta a curare le emorroidi e i problemi ai reni. Siccome ha un’azione anche sul pancreas, aiuta chi è affetto da diabete. Nella posizioione rovesciata il cuore deve faticare meno e quindi si rilassa.

I Chakra stimolati sono Vishuddha e Manipura Chakra.

Lascia un commento

N.B.: Qualunque informazione fornita su questo sito NON COSTITUISCONO un consulto medico. Il contenuto del sito è PURAMENTE A CARATTERE INFORMATIVO. Le informazioni contenute in questo sito sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato generale di salute. L'UTENTE utilizzerà pertanto questo sito sotto la Sua unica ed esclusiva responsabilità. In nessun caso lo staff che collabora al sito, potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni sia diretti che indiretti, o da problemi causati dall'utilizzo delle summenzionate informazioni. Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto.

INTENSIVO DI YOGA A VERONA

Janu ShirshasanaIn data 4 dicembre 2016 si terrà un intensivo di yoga presso il Centro Yoga Verona, sito in via Cerpelloni 22 Quinzano (Verona).

Programma:
dalle 09 alle 10.30       Asana
dalle 10.30 alle 11.30  Pranayama (Kapalabhati, Bhastrika e Bandha Traya)
dalle 11.30 alle 12.00  Pausa tè
dalle 12.00 alle 13.00  Kriya
dalle 13.00 alle 13.30  Relax con musica dal vivo
dalle 13.30 in poi        Aperitivo e piccolo rinfresco offerti dal Centro Yoga

L’intensivo sarà tenuto da Kailash (Claudio)
Come di consueto sono gradite le prenotazioni al numero 349 6581902 oppure via mail: ka1lasha108@gmail.com
L’ingresso è aperto a tutti e il costo della mattinata sarà di 40 euro