Categorie articoli

KALI MUDRA

Questo è un Mudra che produce la sospensione dell’animazione. Chi lo pratica sembra morto, cessano l’attività cardiaca e respiratoria.

Pare che Gesù avesse insegnato questa tecnica ai suoi discepoli e che Lazzaro non fosse riuscito ad uscire da quello stato di animazione sospesa. Il dott. George M. Lamsa (tradusse la Bibbia dall’aramaico), afferma che, nelle versioni aramaiche delle Scritture Cristiane, Gesù usò il termine Yoga tre volte e parla di molte tecniche e stadi tipici del Raja Yoga. Di sicuro Gesù effettuò Jala Stambham (camminare sull’acqua) e Vayu Stambham (volare nell’aria). Egli disse a Maria, sorella di Lazzaro, che suo fratello usò Kali Mudra in modo improprio

Nelle ritualità Tantrike, per risvegliare la Kundalini, il Mudra viene associato al “mangiare cereali”, insieme al mangiare carne, pesce, bere alcol e la pratica del sesso. Questa via è chiamata Vama Marga (via della mano sinistra). La via più casta del Dakshina Marga (via della destra), vede il corpo fisico come la femmina, di polarità negativa e la mente è vista come il maschio di polarità positiva. L’unione perfetta di mente e corpo attraverso l’uso corretto di AsanaMudra e Kriya, rimuove ogni ostacolo e la Kundalini Shakti, risvegliata attraverso le Antara Mudra, può salire ed unirsi alla Maha Kundali. Tale unione è rappresentata dall’amplesso traShiva e Shakti al di sopra del capo.
Il vigore sessuale viene trasmutato in Tejas e in Ojas.  La pratica del risveglio della Kundalini è pericolosa senza una adeguata preparazione spirituale suggerita dalle discipline espresse dagli Yama e Niyama.

Quando un Mudra viene utilizzato nel Pratyahara (ritiro dei sensi), nel Dharana (concentrazione) e nel Dhyana (meditazione), è necessaria un’attitudine mentale che è chiamata Mana Mudra. I mudra possono essere eseguiti con le mani, Hastha Mudra; coi piedi, Pada Mudra; col corpo, Kaya Mudra; con la mente, Mana Mudra. L’attenzione costante della mente verso l’Assoluto è considerato il Mudra più elevato o Parama Mudra.

Lascia un commento

N.B.: Qualunque informazione fornita su questo sito NON COSTITUISCONO un consulto medico. Il contenuto del sito è PURAMENTE A CARATTERE INFORMATIVO. Le informazioni contenute in questo sito sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato generale di salute. L'UTENTE utilizzerà pertanto questo sito sotto la Sua unica ed esclusiva responsabilità. In nessun caso lo staff che collabora al sito, potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni sia diretti che indiretti, o da problemi causati dall'utilizzo delle summenzionate informazioni. Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto.

Intensivo di Yoga domenica 13 marzo 2016

50-Aprile2012Yogaweb organizza un intensivo di yoga nel giorno 13 marzo 2016 al Centro Yoga Verona, via Cerpelloni 22, Quinzano (VR).

L’intensivo sarà tenuto da Kailash, insegnante di yoga

Il programma di domenica sarà:
ci troviamo al Centro Yoga un po’ prima delle 9

dalle 9,00 alle 10,30       Yoga Asana
dalle 10,30 alle 11,00      Teoria: cos è il Pranayama, perché praticare Pranayama?
dalle 11,00 alle 11,45       Pranayama (Vibhaga Pranayama con sequenze Hathenas, Nadi Shodhana)
dalle 11,45 alle 12,15       Kriya

Pausa pranzo. Il cibo sarà vegetariano e offerto da Yogaweb

dalle 14,00 alle 15,00      Yoga Cikitsa (manipolazioni sullo scheletro)
dalle 15,00 alle 16,30      Yoga Asana
dalle 16,30 alle 17,15       Pranayama (Nadi Shodhana, Nadi Shuddhi)
dalle 17,15 alle 18,00      Teoria: cosè il Mantra, perché praticare il Mantra?
dalle 18,00 alle 18,30     Mantra
dalle 18,30 alle 19,00     Meditazione accompagnata dal suono del sitar o dell’esraji (Nada yoga)

Costo della giornata 50 Euro.

Alle 21 concerto di chitarra e sitar con Massimo Montresor alla chitarra e Kailash al sitar, esraji

E’ richiesta la prenotazione. Per informazioni cell.: 349 6581902