Categorie articoli

PANCHA SAHITA PRANAYAMA purificazione dei cinque sistemi principali del corpo

Sahita è il termine per definire il ritmo respiratorio per la purificazione dei cinque sistemi principali nel corpo fisico (respiratorio, chimico, digestivo, escretorio, circolatorio) che, quando funzionano perfettamente, agiscono sul sistema nervoso mantenendolo in un perfetto equilibrio. La tecnica è semplice: bisogna eseguire ognuno dei seguenti ritmi respiratori per un minimo di 9 cicli da 2 a 5 volte al giorno per 9 giorni consecutivi. Si inizia con il ritmo del sistema respiratorio che è il più importante (respirare è la prima cosa che facciamo quando veniamo al mondo e l’ultima quando ce ne andiamo). Dopo 9 giorni di pratica si passa al ritmo per il sistema chimico, ma prima di iniziare si eseguono 2 cicli del sistema precedente. Si procede in questo modo per tutti i cinque ritmi fino ad arrivare a compiere 45 giorni di respirazioni. Se siamo a conoscenza di un disturbo particolare, per esempio ai reni, si può fare solo 9 giorni di respirazioni per i reni e ripetere la cura ogni due o tre mesi. Quando invece si desidera purificare tutti e cinque i sistemi, e quindi anche il sistema nervoso, si fa un ciclo completo di 45 giorni.

SISTEMA RESPIRATORIO (POLMONI): inspirare per 4 secondi, trattenere in apnea per 16 secondi, espirare per 8 secondi, trattenere a polmoni vuoti per 4 secondi (4: 16 : 8 : 4)

SISTEMA CHIMICO (FEGATO): inspirare per 4 secondi, trattenere in apnea per 4 secondi, esalare per 16 secondi, trattenere a polmoni vuoti per 8 secondi (4 : 4 : 16 : 8)

SISTEMA DIGESTIVO (STOMACO, INTESTINO, VESCICA BILIARE): inspirare per 8 secondi, trattenere in apnea per 4 secondi, espirare per 4 secondi, trattenere a polmoni vuoti per 16 secondi (8 : 4 : 4 : 16)

SISTEMA ESCRETORIO (RENI, PELLE, RETTO): inspirare per 16 secondi, trattenere in apnea per 8 secondi, espirare per 4 secondi, trattenere a polmoni vuoti per 4 secondi (16 : 8 : 4 : 4)

SISTEMA CIRCOLATORIO (CUORE): inspirare per 4 secondi, trattenere in apnea per 16 secondi, esalare per 8 secondi (4 : 16 : 8). La ritenzione a polmoni vuoti si salta, si incomincia subito ad inspirare dopo l’esalazione di 8 secondi.

Si consiglia di iniziare la pratica sempre con tre Muka Bhastrika.

Lascia un commento

N.B.: Qualunque informazione fornita su questo sito NON COSTITUISCONO un consulto medico. Il contenuto del sito è PURAMENTE A CARATTERE INFORMATIVO. Le informazioni contenute in questo sito sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato generale di salute. L'UTENTE utilizzerà pertanto questo sito sotto la Sua unica ed esclusiva responsabilità. In nessun caso lo staff che collabora al sito, potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni sia diretti che indiretti, o da problemi causati dall'utilizzo delle summenzionate informazioni. Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto.

INTENSIVO DI YOGA A VERONA

Janu ShirshasanaIn data 4 dicembre 2016 si terrà un intensivo di yoga presso il Centro Yoga Verona, sito in via Cerpelloni 22 Quinzano (Verona).

Programma:
dalle 09 alle 10.30       Asana
dalle 10.30 alle 11.30  Pranayama (Kapalabhati, Bhastrika e Bandha Traya)
dalle 11.30 alle 12.00  Pausa tè
dalle 12.00 alle 13.00  Kriya
dalle 13.00 alle 13.30  Relax con musica dal vivo
dalle 13.30 in poi        Aperitivo e piccolo rinfresco offerti dal Centro Yoga

L’intensivo sarà tenuto da Kailash (Claudio)
Come di consueto sono gradite le prenotazioni al numero 349 6581902 oppure via mail: ka1lasha108@gmail.com
L’ingresso è aperto a tutti e il costo della mattinata sarà di 40 euro